Altri nuovi oneri sulle spalle dei contribuenti

La fatturazione elettronica diventerà molto presto una scelta obbligata, anche per i contribuenti piccoli e piccolissimi: artigiani, giovani professionisti, microimprese con un solo committente, agenti di commercio.

È l’effetto delle innovazioni introdotte con il decreto legge (n. 193) collegato alla manovra 2017, presentato dal governo come portatore di una decisa semplificazione fiscale, mentre in realtà introduce nuovi, pesanti adempimenti a carico di tutte le partite Iva, come lo spesometro trimestrale.

Leggi tutto

Voucher baby sitting e asili nido: da oggi anche per lavoratrici autonome e imprenditrici

Pubblicato il decreto del 1.9.16, in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.252 del 27.10.2016. Il decreto estende il beneficio oltre alle lavoratrici madri, anche alle lavoratrice autonome o imprenditrici, alle agenti di commercio ed esercenti attività commerciali.

Leggi tuttoVoucher baby sitting e asili nido: da oggi anche per lavoratrici autonome e imprenditrici

Sanatoria delle cartelle Equitalia, ecco quanto si risparmia

I benefici economici previsti dal decreto fiscale per la rottamazione dei ruoli possono arrivare al 35% circa.Possono essere rottamati tutti i ruoli relativi a imposte, compresa l’Iva, ai tributi, nonché a contributi previdenziali e assistenziali affidati rispettivamente dall’agenzia delle Entrate e dall’Inps o Inail all’agente della riscossione dal 2000 al 2015. Rientrano nella sanatoria anche i ruoli relativi a sanzioni derivanti da violazioni del Codice della strada. Anche i ruoli emessi da Regioni, Province,Città metropolitane e Comuni.

Leggi tutto

 

Cartelle Equitalia, 2 miliardi dalla rottamazione. Le multe si pagano, gli interessi no

Il decreto fiscale che accompagna la manovra, completo della bollinatura della Ragioneria generale, dello Stato, è arrivato oggi al Quirinale ed è stato firmato dal Capo dello Stato. Lunedì la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Equitalia sarà sciolta e a partire dal primo luglio 2017 al suo posto sarà istituito un ente pubblico economico, denominato “Agenzia delle Entrate-Riscossione”, sottoposto all’indirizzo e alla vigilanza del Mef.

Leggi tutto